Dicembre 2021

Il caso Ma.ti.ka.

Un progetto di trasformazione lean di successo

Snellimento delle procedure, abbattimento dei tempi morti, riduzione della sovrapproduzione: quando il miglioramento non si traduce solo in risparmio, ma in energie liberate

Il Lean Thinking (Pensare Snello), la strategia operativa nata dal mondo automotive e che oggi si applica a tutti i settori e gli ambiti industriali e dei servizi per aumentare l’efficienza ed eliminare gli sprechi, è diventato per Ma.ti.ka. la leva per una vera rivoluzione interna. Una rivoluzione che ha portato non solo efficienza, ma soprattutto un vero cambiamento di mindset. Una delle chiavi per il successo aziendale.

Nessuna magia, ma la consapevolezza della necessità di un cambio di mentalità, che ha portato l’azienda ad investire sul capitale umano, una delle più grandi risorse aziendali, sulla qualità e sulla flessibilità della produzione. Nata nel 1979 come produttore di ventole industriali, Ma.ti.ka. oggi è leader nella produzione, progettazione e sviluppo di ventole personalizzate e di sistemi per la movimentazione dell’aria ad alto livello tecnologico e custom-made.

La percezione che l’eccellenza tecnologica non accompagnata da un cambiamento culturale rischia di non portare i benefici attesi è ciò che è bastato all’azienda per farsi portavoce di un progetto di trasformazione lean di successo, in cui le persone fossero pienamente coinvolte nel progetto, condividendo appieno la vision aziendale.

La nostra strategia, che altro non è che un metodo, si è focalizzata sulla formazione dei dipendenti, per prepararli ad affrontare le trasformazioni proprie della mission di Ma.ti.ka., incentrata sull’efficienza e la qualità del lavoro. Snellimento delle procedure, abbattimento dei tempi morti, riduzione della sovrapproduzione i punti focali su cui ci siamo concentrati. Per dare al cliente finale un prodotto e un servizio eccellenti. Perché per qualità non si deve intendere solo quella dei prodotti finiti, ma anche quella dei processi che intervengono nella loro realizzazione.

In tanti anni di collaborazione, le tecniche che abbiamo utilizzato sono state molte, dalle 5S allo SMED, dalla Spaghetti Chart al Makigami, dal Kanban al Visual Management. Ma sappiamo bene che il miglioramento e l’efficientamento aziendale non solo sono una questione di tecnica. Invece, sono come un viaggio, che abbiamo fatto insieme, per il quale abbiamo chiesto e dato collaborazione, fiducia reciproca, sintonia.

Le aree produttive sono state modificate radicalmente e le postazioni di lavoro rese più ergonomiche in termini di rispondenza ai requisiti normativi di sicurezza sul posto di lavoro e produttività. Gli operatori sono stati formati per essere autonomi e intercambiabili all’interno delle linee o delle celle produttive. Questo grazie all’utilizzo di uno strumento dinamico come la Matrice delle competenze (Skill Matrix), aggiornata periodicamente durante le riunioni Genba dedicate.

Ordine e standardizzazione dei processi operativi e produttivi, già perseguiti, hanno portato Ma.ti.ka. a diventare sempre più una fabbrica “visuale”, creando le basi per ogni successiva attività di miglioramento.

Innovativa l’introduzione di gestione a kanban dei materiali, con l’utilizzo di KanbanBOX, il software in-cloud che permette il monitoraggio in tempo reale del flusso di materiali e dello stato dei cartellini, fornendo statistiche sul magazzino e sui tempi di fornitura e abilitando un sistema di comunicazione snella anche tra i clienti e i fornitori dell’azienda, così da ridurre drasticamente i tempi di attraversamento degli ordini.

Anche la progettazione ha cambiato visione, grazie all’introduzione di standard di project management, best practice e framework di processi strutturati e ripetibili. Questi, non intaccando gli alti livelli di innovazione ed efficienza del prodotto, hanno il beneficio di favorire la diffusione di una cultura dello standard all’interno dell’organizzazione, indispensabile per costruire una base di conoscenze e di competenze gestionali condivise da tutti i team di progetto.

Non ultimo, il miglioramento ha toccato i flussi informativi e di comunicazione, costruendo un modello basato sulle strutture e sugli strumenti che permettono la condivisione di informazioni organizzate tra i diversi ambiti aziendali.

Made to measure. Made to be successful.


Contattaci